Il post-up è più morto che morto nell'NBA

Nel primissimo quarto della loro primissima partita in questa stagione, i Nets hanno eseguito un gioco semplice con conseguenze enormi. DeAndre Jordan ha sigillato Karl-Anthony Towns in profondità nella vernice, Garrett Temple ha fornito un passaggio rapido al suo centro e Jordan ha ricevuto la palla e si è girato nel corpo di Towns. Una finta pompa è stata sufficiente per catturare l'uomo del Minnesota che si appoggiava; gli arbitri hanno fischiato e Jordan si è diretto verso la linea per un paio di tiri liberi. Si poteva definire un gioco da tre punti.

Probabilmente hai visto una squadra eseguire un post-up come questo innumerevoli volte prima. Ma non hai visto altro mentre guardavi i Nets in questa stagione. Brooklyn non ha più giocato una partita del genere per tutta la stagione, non con Jordan o con nessuno nel roster.



I Nets 2019-20 hanno registrato solo 14 tocchi post-up totali in 19 partite e hanno terminato solo otto possessi per post-up; ognuno di loro, oltre a Jordan contro Towns, è arrivato dopo uno scambio o contro una difesa altrimenti confusa. Brooklyn è arrivato ultimo nella percentuale di post-up la scorsa stagione e finora ha ridotto ulteriormente il suo tasso di post.



Ma i Nets non sono l'unica squadra a lasciare i blocchi: nell'era del ritmo e dello spazio, il gioco post-up sta scomparendo. Solo una squadra in questa stagione, Philadelphia, ha terminato almeno il 10% dei suoi possessi offensivi con un post-up, secondo il monitoraggio di Synergy Sports; di recente, nel 2014, metà della lega è andata così in alto. Nel frattempo, 18 squadre sono al di sotto del 5% nel tasso di post-up; di recente, nel 2015, non una singola squadra è scesa così in basso. Anche la scorsa stagione, solo otto squadre lo hanno fatto, il che significa che il numero di squadre post-up a bassa frequenza è più che raddoppiato in un solo anno.

Nel maggio 2015, mentre i Warriors si battevano per il loro primo campionato dietro un attacco da 3 punti, una serie di analisti NBA ha notato la scomparsa del gioco post-up. A Grantland , ad esempio, Zach Lowe si è chiesto se la lega avesse inavvertitamente ucciso la partita di ritorno al basket e ha scritto che questi playoff sembravano un necrologio [post-up]. Potrebbe aver parlato troppo presto; il post-up è molto più morto ora rispetto a cinque anni fa. Dalla stagione 2014-15, il tasso di post-up in tutta la lega è stato quasi dimezzato, fino a solo il 4,7% dei possessi finora nel 2019-20.



film d'azione usciti nel 2018

Questa sarà la sesta stagione consecutiva con meno post-up rispetto alla precedente e il 2019-20 è sulla buona strada per il più grande drop-off post-up in più di un decennio. Le ragioni dell'eliminazione del gioco sono tutte legate insieme, un risultato sia di regole che di cambiamenti strategici che hanno incoraggiato l'ascesa di Moreyball . (Un altro divertente estratto da quella colonna di Lowe del 2015: ha scritto che la morte post-up evoca sia la nostalgia per il passato sia la paura che l'NBA si stia dirigendo verso un'omogeneità in cui ogni squadra guida per i corner 3, i layup e i tiri liberi. Cosa succede se giochiamo tutti a Rocketball? Benvenuti nell'NBA nel 2019!)

I reati nel 2019 sono in una posizione migliore per lavorare dal perimetro rispetto al post. Regole rilassate sulle difese di zona hanno aggiunto traffico sui blocchi per i big back-to-the-basket. L'aumento di stretch 4s, per non parlare di stretch 5s, rimuove un giocatore con potenziale post-up dall'attacco in favore di un tiratore. I grandi uomini che entrano in campionato hanno meno probabilità di padroneggiare il gioco di gambe in post. Le guardie tendono a fungere sia da marcatori che da distributori, relegando la maggior parte dei big a ruoli che facilitano l'attacco delle guardie (come impostare le scelte) piuttosto che creare per se stessi.

Solo sette singoli giocatori in questa stagione hanno utilizzato almeno il 25% dei loro averi dal palo (minimo 10 post-up totali): Joel Embiid, Anthony Davis, LaMarcus Aldridge, Jonas Valanciunas, Al Horford, Carmelo Anthony (ovviamente!), e Boban Marjanovic. Cinque stagioni fa, 29 giocatori hanno varcato quella soglia; 10 stagioni fa, 44 lo hanno fatto.



Nel 2014-15, gli utenti di post pesanti includevano artisti del calibro di Kevin Séraphin, Robert Sacre e Cole Aldrich. I big che non sono la prima o la seconda opzione di una squadra non hanno più queste opportunità. Dwight Howard e Donatas Motiejunas combinati per utilizzare 596 possessi post-up quella stagione per Houston; è inimmaginabile al giorno d'oggi che i Rockets permettano a chiunque di pubblicare anche solo una frazione di tale importo.

Grazie per esserti iscritto!

Controlla la tua casella di posta per un'e-mail di benvenuto.

migliori esordienti del fantacalcio 2017
E-mail Iscrivendoti, accetti il ​​nostro Informativa sulla Privacy e gli utenti europei accettano la politica di trasferimento dei dati. sottoscrivi

Il post-up sembra aver fatto la fine del midrange jumper, spremuto fuori dal gioco da tiri analiticamente più vantaggiosi. In una stagione media, un possesso che termina con un post-up rende circa 86 punti ogni 100 possessi; secondo Synergy, nessun attacco in questa stagione segna in modo così inefficiente, anche se rimuovi le giocate di transizione di alto valore e ti concentri solo sull'attacco a metà campo (perché la maggior parte dei post-up arriva contro le difese del set).

la canzone della rottura

L'evoluzione del gioco è chiaramente visibile attraverso l'obiettivo di due grandi uomini All-Star che sono entrati in nuove fasi della loro carriera. Il primo è Howard, che ha usato più della metà dei suoi averi dal palo per più di un decennio come punto focale offensivo. L'altro è Brook Lopez, la cui percentuale di post oscillava tipicamente negli anni '30 nel periodo di massimo splendore dei Nets. Ora, però, entrambi i giocatori usano in questo modo meno del 10% dei loro averi.

Per Howard, il post-up è stato vittima dell'invecchiamento e del degrado delle competenze. Nelle ultime tre stagioni, Howard si è classificato solo al 23° percentile in punti per possesso palla (rispetto a tutti i giocatori con almeno 100 post-up in quel periodo). Grandi male equipaggiati come Sacre e Séraphin potrebbero averne schierati un po' qualche anno fa, ma anche i Lakers 2019-20, essendo la seconda squadra più felice in post della lega in questa stagione, non sono così sciocchi da sprecare possessi con Howard fa marcia indietro su un difensore.

Per Lopez, nel frattempo, il suo gioco post-up ha lasciato il posto a una nuova vita come tiratore a punti. L'abilità da 3 punti di Lopez significa che può fornire più valore spaziando sul pavimento, sia per affondare i suoi tiri dalla lunga distanza che per fare spazio al compagno di squadra Giannis Antetokounmpo, il nuovo re al cerchio. Anche il fratello di Lopez si è spostato di più nel perimetro; Robin, ora con i Bucks, ha realizzato tante triple in questa stagione quanti ne aveva fatte in tutta la sua carriera in precedenza.

Proprio come il tiro medio non è completamente scomparso, tuttavia, nemmeno il post-up. Nessuna squadra ha affisso più di Philadelphia in questa stagione e nessun giocatore ha affisso più di Embiid, che è fiorito dentro. Persino Embiid, adatto a quest'epoca, di solito affronta il suo difensore dopo aver ricevuto un passaggio in posizione di palo piuttosto che tirarlo indietro. Da lì può sollevare un maglione o dirigersi verso il bordo, dove può finire con potenza ...

… o colpisci un difensore colto alla sprovvista con uno scatto tremolante e improvviso.

matthew mcconaughey anne hathaway film

Embiid è all'85° percentile in punti per possesso palla nelle ultime tre stagioni. Aldridge si colloca nell'84° percentile, Valanciunas nel 94°. Altri poster semiregolari includono Karl-Anthony Towns (95° percentile) e Nikola Jokic (91°). Questi giocatori si sono guadagnati il ​​diritto di continuare a comandare la palla con le spalle al canestro.

A livello di campionato, la media dei punti per possesso palla post-up è effettivamente aumentata nelle ultime stagioni, raggiungendo un massimo di 93 per 100 la scorsa stagione, probabilmente non perché i giocatori siano più bravi a postare ora, ma perché solo i migliori poster sono ancora autorizzati a farlo , distorcendo così la media. Questo è un altro modo in cui il declino nei post-up ha messo in parallelo il declino nel gioco di fascia media. Come L'Atletico 'S Seth Partnow esplorato prima di questa stagione, i fuoriclasse in genere producono ancora dalla fascia media, mentre ciò che è stato 'perso' sono i giocatori di ruolo che si trovano in aree improduttive del pavimento. Le recenti iterazioni dei Warriors, ad esempio, in particolare ha preso colpi di fascia media a un ritmo quasi alto, ma è perché hanno realizzato quei maglioni con una clip storicamente impressionante. Potevano permettersi di rilassare il loro rigore analitico quando Kevin Durant e Steph Curry erano i tiratori.

Lo stesso sembra vero qui; i migliori giocatori post-up possono ancora lavorare in basso, ma le opzioni offensive terziarie non possono più insinuarsi in possessi inefficienti. E anche per i migliori giocatori, un post-up può ancora rivelarsi inferiore a un buon 3. Towns, ad esempio, ha registrato una media di 1,02 punti per gioco post-up nelle ultime tre stagioni, uno dei migliori voti della lega. È un fenomenale performer post-up. Tuttavia, essendo un giocatore che ha tirato da 3 punti al 40% nel corso della sua carriera, la sua media da 3 punti produce un tasso di punti per gioco molto più alto rispetto alla sua conclusione media post-up. Anche Embiid, uno sparatutto a lunga distanza significativamente peggiore di Towns, gestisce all'incirca lo stesso rapporto su post-up e 3s. La matematica 3 contro 2 è così sbilanciata.

Quell'analisi è un po' semplicistica perché il punteggio diretto non è l'unico potenziale vantaggio del post-up. La minaccia di un post-up può indurre una squadra avversaria a giocare un grande uomo che altrimenti potrebbe sedersi, o indurre problemi di fallo, o innescare rotazioni difensive confuse che aprono uno sguardo ad alta percentuale altrove sul campo. Tuttavia, i numeri di Synergy in attacco derivati ​​dai possessi post-up dopo un passaggio non sono molto più allettanti. E guardando i tocchi totali in post invece di quelli che terminano un possesso si ottiene lo stesso schema; secondo il monitoraggio di Second Spectrum, anche i tocchi totali in post sono diminuiti di quasi la metà nell'ultimo mezzo decennio, da 15 a partita nel 2014-15 a otto a partita finora in questa stagione.

A questo punto dell'evoluzione offensiva della NBA, la filosofia di base è adattare la strategia al personale. I 76ers e gli Spurs hanno forti giocatori in post-up con meno tiri dall'esterno, quindi si affidano alle soluzioni al passato di Embiid e Aldridge. Se ogni squadra avesse un Embiid, il post-up non sarebbe su una traiettoria verso l'estinzione, ma c'è una quantità maggiore di guardie di talento rispetto ai centri, quindi le offese NBA tendono naturalmente ad allontanarsi dagli stili per cui i centri erano conosciuti.

Brooklyn si adatta esattamente a questo modello. Dei sei Nets con il maggior numero di tocchi post-up la scorsa stagione, il centro Jarrett Allen (20 tocchi totali, ma solo pochi tiri dal palo) è l'unico ancora in squadra in questa stagione. La maggior parte della creatività offensiva dei Nets viene dalle sue guardie e ali: da Kyrie Irving e Caris LeVert, quando sono in buona salute, da Spencer Dinwiddie e da Joe Harris che sfreccia sugli schermi. Allen, nel frattempo, è un pogo stick piuttosto che un post bruto; idem per Jordan, anche se parte della sua verticalità si è consumata con il tempo.

suoneria il compagno di squadra Kevin O'Connor una volta ritenuto Allen è un grande che vuole essere una guardia a causa del suo evitare il contatto all'interno, quindi ha senso che il corridore del terzo anno abbia terminato solo sette possessi per post-up in tutta la sua carriera. E Jordan si è classificato al 13° percentile del post nelle ultime tre stagioni, quindi ha senso che Brooklyn non gli abbia incanalato più tiri lì dopo quel blip in gara 1.

I Nets potrebbero registrare un po' di più la prossima stagione, quando Durant tornerà dall'infortunio. Ma probabilmente non lo faranno spesso. Sono semplicemente il punto dati più estremo in uno schema chiaro, il loro evitamento post-up è meno una statistica bizzarra che un possibile segno delle classifiche NBA a venire.

gioco finito, amico

Statistiche fino alle partite di sabato.

Articoli Interessanti

Messaggi Popolari

Perché i patrioti potrebbero davvero restare imbattuti?

Perché i patrioti potrebbero davvero restare imbattuti?

La guida di Ringer allo streaming a maggio

La guida di Ringer allo streaming a maggio

Teddy Bridgewater è una scelta sicura per i Broncos, ma probabilmente anche quella giusta

Teddy Bridgewater è una scelta sicura per i Broncos, ma probabilmente anche quella giusta

Chris Cornell è stato una rock star per secoli

Chris Cornell è stato una rock star per secoli

'Addio al nubilato' - Una conversazione con l'ex scapolo Nick Viall

'Addio al nubilato' - Una conversazione con l'ex scapolo Nick Viall

'Marshall' riesce a essere divertente senza cercare di essere eccezionale

'Marshall' riesce a essere divertente senza cercare di essere eccezionale

Markelle Fultz se ne andrà senza intoppi

Markelle Fultz se ne andrà senza intoppi

Quale personaggio di 'Mortal Kombat 2' ha la migliore fatalità? Una sessione di gruppo.

Quale personaggio di 'Mortal Kombat 2' ha la migliore fatalità? Una sessione di gruppo.

Tutto quello che c'è da sapere sulla bacchetta di sambuco della tradizione di 'Harry Potter' per 'Animali fantastici: i crimini di Grindelwald'

Tutto quello che c'è da sapere sulla bacchetta di sambuco della tradizione di 'Harry Potter' per 'Animali fantastici: i crimini di Grindelwald'

'The Expanse' ruba con grazia da tutti i tuoi programmi preferiti

'The Expanse' ruba con grazia da tutti i tuoi programmi preferiti

21 Domande sul viaggio di Huma Abedin a Disneyland con il presidente Fitzgerald Grant

21 Domande sul viaggio di Huma Abedin a Disneyland con il presidente Fitzgerald Grant

I vincitori e i perdenti della settimana 17 della NFL

I vincitori e i perdenti della settimana 17 della NFL

11 soluzioni per correggere gli straordinari della NFL una volta per tutte

11 soluzioni per correggere gli straordinari della NFL una volta per tutte

Il contributo dell'Indiana al torneo NCAA è stato il licenziamento di Tom Crean

Il contributo dell'Indiana al torneo NCAA è stato il licenziamento di Tom Crean

Dieci anni fa, la 'diploma' di Kanye mirava alle stelle

Dieci anni fa, la 'diploma' di Kanye mirava alle stelle

I tori sono tornati, anteprima 'MNF' di Bears-Vikings, apprezzando la grandezza di LeBron

I tori sono tornati, anteprima 'MNF' di Bears-Vikings, apprezzando la grandezza di LeBron

Cosa c'è di più importante nello sviluppo del quarterback della NFL: natura o educazione?

Cosa c'è di più importante nello sviluppo del quarterback della NFL: natura o educazione?

Lo speciale di 15 minuti in piedi è l'ultimo grande esperimento comico di Netflix

Lo speciale di 15 minuti in piedi è l'ultimo grande esperimento comico di Netflix

The Welles of Inspiration: prima che ci fosse 'Mank', c'erano 'I Simpsons'

The Welles of Inspiration: prima che ci fosse 'Mank', c'erano 'I Simpsons'

Perché? e altre quattro domande urgenti sul trailer di 'Sonic the Hedgehog'

Perché? e altre quattro domande urgenti sul trailer di 'Sonic the Hedgehog'

Paul George sta ricevendo il trattamento da star

Paul George sta ricevendo il trattamento da star

Il nuovo 'mondo reale' rompe una maledizione di Atlanta, inizia un nuovo incubo

Il nuovo 'mondo reale' rompe una maledizione di Atlanta, inizia un nuovo incubo

Tortuga Power: Tutti amano Willians Astudillo

Tortuga Power: Tutti amano Willians Astudillo

Gli Yankees sembrano di nuovo contendenti. Non è per i motivi che pensi.

Gli Yankees sembrano di nuovo contendenti. Non è per i motivi che pensi.

La grandezza di Stephen Hillenburg e 'SpongeBob SquarePants'

La grandezza di Stephen Hillenburg e 'SpongeBob SquarePants'

Come l'esperimento Point-MJ ha prefigurato l'NBA moderna

Come l'esperimento Point-MJ ha prefigurato l'NBA moderna

Il gioco 7 ci insegnerà la verità su Clippers e Nuggets

Il gioco 7 ci insegnerà la verità su Clippers e Nuggets

Il viaggio di Jennifer Lopez da ballerina di riserva ad attrice protagonista

Il viaggio di Jennifer Lopez da ballerina di riserva ad attrice protagonista

La battaglia della divisione Seahawks-49ers potrebbe modellare l'intera immagine dei playoff NFC

La battaglia della divisione Seahawks-49ers potrebbe modellare l'intera immagine dei playoff NFC

È l'estate dei pantaloncini da completo e non c'è niente che tu possa fare per fermarlo

È l'estate dei pantaloncini da completo e non c'è niente che tu possa fare per fermarlo

'Inside' di Bo Burnham, cinque nuovi film in streaming e la prima coppia di 'The Big Picture'

'Inside' di Bo Burnham, cinque nuovi film in streaming e la prima coppia di 'The Big Picture'

Miami è la casa degli orrori di Tom Brady

Miami è la casa degli orrori di Tom Brady

Una ripartizione secondo per secondo del trailer di 'Venom: Let There Be Carnage'

Una ripartizione secondo per secondo del trailer di 'Venom: Let There Be Carnage'

Il milionario, il cowboy e il cavallo che non spaventeranno

Il milionario, il cowboy e il cavallo che non spaventeranno

Isaia Thomas ha parlato per uscire da Cleveland

Isaia Thomas ha parlato per uscire da Cleveland